lunedì 14 gennaio 2008

W er monnezza....



"La strategia adottata dall'Unione Europea e recepita in Italia con il DL Ronchi del '97 [1] (abrogato e sostituito con il DL 152/06 Parte IV [2]) affronta la questione dei rifiuti delineando priorità di azioni all'interno di una logica di gestione integrata del problema. Esse sono, come descritto nella predetta parte IV nell'art.181 in ordine di priorità:

-riduzione (prevenzione)
-riuso
-riciclaggio
-recupero energetico (ossidazione biologica a freddo, gassificazione, incenerimento)
-smaltimento in discarica

Pertanto, se il primo livello di attenzione è rivolto alla necessità di prevenire la formazione dei rifiuti e di ridurne la pericolosità, il passaggio successivo riguarda l'esigenza di riutilizzare i prodotti (es. bottiglie) e, se non è possibile il riuso, riciclare i materiali (es. riciclaggio della carta). Infine, solo per quanto riguarda il materiale che non è stato possibile riutilizzare e poi riciclare (come ad esempio i tovaglioli di carta) e il sottovaglio (ovvero la frazione in piccoli pezzi indistinguibili e quindi non riciclabili di rifiuti, che rappresenta circa il 15% del totale), si pongono le due soluzioni del recupero energetico tramite sistemi a freddo o a caldo, come la bio-ossidazione (aerobica o anaerobica), la gassificazione, la pirolisi e l'incenerimento oppure l'avvio allo smaltimento in discarica. Dunque anche in una situazione ideale di completo riciclo e recupero vi sarà una percentuale di rifiuti residui da smaltire in discarica o da ossidare per eliminarli e recuperare l'energia. Da un punto di vista ideale il ricorso alle discariche ed all'incenerimento indifferenziato dovrebbe essere limitato al minimo indispensabile. La carenza di efficaci politiche integrate di riduzione, riciclo e riuso fanno dello smaltimento in discarica ancora la prima soluzione applicata in Italia ed in altri paesi europei [3]. Per quanto riguarda il recupero, esistono progetti ed associazioni che si occupano dello scambio di beni e prodotti usati (per esempio Freecycle)." (wikipedia)
Questo è quanto dice Wikipedia a proposito della normativa dell'Unione Europea sullo smaltimento di rifiuti.... Non voglio oggi parlare della questione della Campania, di Napoli e della responsabilità dell'Uomo-Focaccina, un misterioso essere di fumo che ha la colpa di tutto ciò, ma voglio parlare della scelta a mio avviso lodevole dei 13 Presidenti delle Regioni che hanno deciso di dividersi e rifiuti Campani per smaltirli nei rispettivi centri di cui dispongono... Chissa perchè, tolte Valle d'Aosta, Trentino e Friuli che non potevano forse, i no sono arrivati da Lombardia, Veneto e Umbria... Chissà perchè..... Dicevo di essere d'accordo con tale decisione perchè i problemi di un paese si risolvono con TUTTO il Paese e dunque se le questioni di Napoli sono così grandi da impedire di uscire fuori dai suoi problemi da sola, sono del parere che tra Concittadini ci si debba aiutare (dico concittadini perchè considero il nostro Paese come una città)!!! L'altro giorno e anche ieri la casa del Governatore della Sardegna Renato Soru, è stat invasa e messa sotto assedio da gruppi di infami che hanno sporcato per l'ennesima volta la libera oppurtunità di protesta pacifica di alcuni oppositori... La manifestazione era del tutto innocua, la gente protestava, cantava democraticamente contro Soru (liberissimi di fralo) fin quando 2 grupppi di meschini hanno deciso di incendiare cassonetti (non vogliono le discariche perchè inquinano invece un'inalazione di gas tossici provveniente da cassonetti che bruciano per strada è come fare l'aerosol), tirare sassi contro le forze dell'ordine (per il puro fatto che erano polizziotti che svolgevano il loro lavoro di controllo) e tirare addirittura molotov contro tutto e tutti, ai piedi della Basilica di N.S. di Bonaria nell'anno del centenario del riconoscimento... Questi 2 gruppi erano: la tifoseria ultrà del Cagliari, notoriamente "nemica" alla tifoseria del Napoli (mi fate schifo e lo dico da tifoso del Cagliari) e un gruppo di AN, ALLEANZA NAZIONALE, con tanto di bandiere.... AVETE TUTTO IL MIO DISPREZZO E LA MIA MALEVOLENZA, avete rovinato la serata a persone che dopo la protesta avrebbero fatto ritorno a casa sane e salve, e che magari avrebbero in seguito discusso col prsidente Soru riguardo alle loro idee nei confronti dei rifiuti... BASTA con queste strumentalizzazioni, BASTA col la protesta violenta, BASTA con le speculazioni... I rifiuti sono stati portati nella zona di Macchiareddu, dove già c'è la discarica dei rifiuti di Cagliari e interland, cosa diamine cambia se ce ne sono 2 in più?
Gli inceneritori sono un disastro ambientale, termovalorizzatori a biomassa, un nome che in realtà copre la distruzione ambiewntale che portano... In Germania e Svizzera dagli inceneritori con filtri ultra potenti che qui ci sognamo si fanno l'energia elettrica, noi li bruciamo e basta, e a Cagliari si lamentano di questi (anche io) pur accettando la raffineria Saras di Sarroch (io no)... La regione, per questo favore si è presa 2 milioni di €, spero con tutto il cuore che si apra il progetto "Riciclaggio" , Raccolta Differenziata dannazione, via tutti questi pessimi usa e getta, sono la rovina di tutto, il 60% dei rifiuti è composto dall'usa e getta, se proprio ci deve essere, che si ricicli, che dalla plastica di una bottiglia si crei un'altra bottiglia, che dalla carta di un fazzoletto si ricavi (con relativa pulizia nel senso di riutilizzare la carta e non il moccio x intenderci) un altro fazzoletto e così via... se pensate che solo il 15% del totale dei rifiuti, è non-riciclabile, vuol dire che con quell'85% potremmo avere l'85% di inquinamento in meno... è semplice... basta mettere dei casonetti per strada, ben divisi per carta, plastica, vetro e materiale non riciclabile, far passare dei camion (uno solo x la carta, uno solo x il vetro etc..) che la ritirano e poi riciclare... Si deve educare la gente a questa cosa, dire loro di mettere a casa 3-4 cestini (la maggior parte della popolazione ha almeno o il giardino o il balcone x cui non esistono storie) e buttare i rispettivi rifiuti nei rispettivi cassonetti... tutto qua, anzichè mangiarseli tra stipendi, poltrone e auto-blu, si possono investire quei soldi... Non aggiungo altro, a voi le conclusioni!!!!
Posta un commento