martedì 10 maggio 2011

Al popolo Italiano



Ma non ne potete più?? Ditemi voi... Dimmi tu, popolo italiano che tanto ti accomodi su tutto questo teatro tragico, che, a differenza della tragedia, più che catartico è blasfemico, è tetro, lascia diseducazione... Io non sono un difattista, odio chi lo è, odio quando leggo che è tutto marcio, che fa tutto schifo, che è tutto un disastro!! Lo è perchè è quello che ci fanno vedere!! E io son stanco di vedere la distruzione intorno a me. Sentire questo pagliaccio, questi fantomatici discorsi di libertà e democrazia, mi fa sentire stanco. Non arrabbiato, non disgustato, quelle fasi le ho passate! Sono stanco. La televisione e i giornali non mostrano altro, tg, approfondimenti, talk show... Tutti dietro al nulla. Sono stanco del nulla. In Italia mancano le riforme, mancano i fondi, abbiamo riforme della scuola che fanno pietà, così come quelle del lavoro, come la sanità! Le imprese non riescono a investire da noi, i ragazzi sono sempre più capre di fronte a ripetuti tagli alle loro opportunità di crecita, nella scuola e nelle università, siamo ancora qui, 30 anni dopo un referendum a discutere nucleare si o nucleare no, quando lo stesso Giappone ha detto: basta nucleare (e lo stesso la Germania)! Ma non siete stanchi di sentire i soliti bisticci, i soliti tira e molla, io vado al PD, io vado a FLI, io torno al PDL, si ma poi mi devi fare sottosegretario, si ok facciamo il federalismo ma devo essere immune dalle toghe rosse di Stalin...
E noi?? E noi poveri cretini che ancora ci crediamo, che subiamo tutto questo, che andiamo a votare con la speranza di cambiare qualcosa, presi in giro, derisi da promesse finte?? E noi non abbiamo diritto alla nostra vita, alla nostra stabilità, alla nostra libertà??
Questa gente ci priva di essere liberi di studiare e di imparare, ci priva di essere liberi di sognarci un futuro, ci priva di essere liberi di costruircelo, ci priva di essere liberi di avere il futuro che i loro padri hanno potuto dare loro!! Tutto per loro adesso e chi se ne frega di chi viene dopo... Per ora loro stanno bene e questo va bene!! Meno male che c'era il popolo della libertà, con i suoi promotori e i suoi paladini...
Possiamo parlare male di tutto e tutti, ma io penso che il primo male sia la nostra mentalità odierna, la mentalità di volere tutto subito, di non saper più rinunciare a niente, di non saper più fare sacrifici. E' colpa nostra, è solo colpa nostra che ci siamo fatti mettere i piedi in testa così...
Mi è sempre stato insegnato che se vuoi qualcosa per il tuo futuro lo devi sudare, lo devi conquistare con rinunce e dolori, pagando tanto per poter ottenere un premio più grande dopo. Funziona così anche in economia, fai una spesa, ottieni un ricavo...la differenza è il tuo guadagno!! A te sta far sì che il ricavo sia maggiore della spesa, il tuo guadagno sarà positivo!!!
Basta col disfattismo, basta lanciarci sempre le colpe come una pallina da ping pong, basta con i litigi inutili che stancano solo le orecchie di chi ascolta... Che ognuno si prenda la propria responsabilità, che ognuno faccia i conti con la propria coscienza...se ce l'ha!!!
Popolo italiano ma quando ti stancherai di tutto questo anche tu??
Popolo italiano quando capirai che non fanno altro che approfittarsi di noi??
Popolo italiano quando avrai fame?? Fame nella pancia e fame nella mente???
Popolo italiano quando dirai "BASTA" a tutto questo??
Posta un commento