sabato 22 novembre 2008

Mondi paralleli


La scritta www che comunemente usiamo quando scriviamo l'indirizzo di un sito web, sta a significare World Wide Web (grande ragnatela del mondo)!! La parola chiave di questa sigla è proprio "web", ragnatela in inglese, che è anche la parola con cui comunemente chiamiamo il mondo di internet, il Web! Internet nacque nel lontano 1969 (ARPANET) e in diversi decenni subì notevoli trasformazioni, fino ad arrivare all'odierno Internet, gigantesco mondo che riproduce in una dimensione virtuale tutto ciò che noi dal reale riusciamo a trasferirgli. Il nome web è anche significativo, proprio perchè si comporta come una grande ragnatela che collega tutto il mondo, da qualunque parte della terra voi vi troviate potete accedere ad internet e entrare in contatto con ciò che è più vicino ad esempio ad un vostro coetaneo che abita dall'altra parte del mondo... Generazioni a confronto, mondi, popoli, colori, religioni, tutto il mondo diventa Paese come si suol dire, tutti possono sapere tutto, internet è infatti libero e gratuito!! Ecco, so già che mi direte: Non è vero!!! E invece è verissimo, quello che voi pagate nelle vostre bollette è il servizio che i cosìdetti ISP (Internet Service Provider) vi fanno pagare per potervi connettere, ma voi non pagate internet in se, pagate il servizio e le strutture di accesso! Ora giustamente, bisognerebbe dire che essendo internet un mondo "parallelo" ed essendo noi cittadini di questo mondo, è anche vero che tutti quanti dovremmo essere in grado di potervi accedere, senza distinzione sociale, geografica e/o economica... Ma ahimè non è così! Purtroppo nel mondo ancora milioni di persone non sanno neanche di cosa si tratti (Es. in Africa) altri milioni di persone non possono navigarci in libertà perchè innumerevoli indirizzi (URL) sono bloccati dai sistemi politici dei loro paesi (Es. Cina), ma ancora di più sono tutte quelle persone che non dispongono di connessioni adatte all'evoluzione costante del mondo di Internet, non avendo ad esempio un ADSL. E' triste doverlo dire, ma solo in Italia, i comuni che non sono raggiunti da una linea ADSL sono oltre 3000! ciò significa che hanno la possibilità di accedere alla metà delle informazioni di cui chiunque altro dispone (i moderni siti web diventano sempre più massicci e la velocità di trasferimento dati è spesso troppo poca per una "visita")... Mi chiedo allora io: perchè non si mettono tutti quanti nella possibilità di accedere come gli altri? perchè alcuni non possono?? Internet è di tutti, tutti possono scriverci, mettere foto, video, comunicare... si può fare di tutto!! Nel 2008 i quotidiani si stanno trasferendo sul web, in America Obama i discorsi alla nazione li pubblica anche su quel fantastico sito di condivisione di video chiamato Youtube, la gente scrive le proprie impressioni, idee, sogni, i negozi si trasferiscono su internet, le biblioteche, tutto... tutto quello che potete immaginare sul reale c'è anche su internet... Ma attenzione... Questo è un'arma a doppia lama, infatti essendo così libero, internet è anche la tana della malafede, è facilissimo imbrogliare, ricattare, rubare informazioni preziosissime (accedere ad esempio ai dati bancari), o addirittura entrare in contatto con pedofili e sette sataniche!!!!!!
OCCHIO!!!!!!!!!!!!
Internet va maneggiato con cautela, guai a quei genitori che lasciano i propri bambini a navigare da soli, senza protezioni, i pericoli si nascondono dietro gli angoli all'apparenza meno pericolosi (chat, P2P...)...
Su Internet circola di tutto, fate moooolta attenzione a cosa leggete, guardate e scaricate, anche le cose apparentemente più innocue possono celare i contenuti più tristi e infimi!
Ma non voglio fare nessuna paternale o dare consigli a nessuno, sono l'ultimo di questa terra che potrebbe darne, dico solo di fare attenione e di sfruttare questo POTENTISSIMO mezzo... Informatevi attraverso la rete, la rete è libera da censura, chi veramente sa la verità la scrive in rete, perchè su giornali e televisione non la può raccontare per cui, cercate più che potete di usare internet per aggiornarvi sui fatti quotidiani e sulle scoperte e le vicende del mondo, così non potranno mai fermare la libertà... E anche se c'è gente che (pagata da noi) vuole mettere una bavaglio anche a chi la verità la scrive su internet, continuiamo a usarlo, facciamoci sentire, uniti si vince!!!!
Ma non ci sono solo brutte notizie... tramite internet si accede a tantissime notizie positive, ad esempio su energia, aiuti umanitari, missioni, piccole opere che quotidianamente fanno si che anche se ci mostrano il lato oscuro della medaglia, dall'altro c'è una luce brillantissima che risplende... INTERNET è potente, impariamo ad usarlo!!!!!!!
Posta un commento