giovedì 5 maggio 2011

Stiamo dimenticando chi siamo



A volte mi chiedo cosa costi essere onesti... Sarà la convalescenza, ma mi viene quasi la voglia di scrivere due righe... In questa foto ci sono le tre persone che ritengo i migliori protagonisti che ci siano sulla scena politica italiana... E nessuno dei tre è in Parlamento! Quello con la pelata è Renato Soru, gli ho già dedicato dei post, l'ho sostento anche in campagna elettorale nel 2009 per il rinnovo del mandato di Governatore della Sardegna, da poco assolto contro le calunnie del caso Saatchi&Saatchi e persona di veramente immensa generosità e onesta, sia morale che politica che intellettuale; quello brizzolato sulla destra e Nichi Vendola, Governatore della Puglia e straordinario oratore e poeta. Personaggio di umilissime origini molto discusso per tutto ciò che in Puglia ogni tanto non funziona, ma quando c'è del marcio intorno anche i più onesti ne devono pagare le conseguenza! Sono assolutamente convinto della sua buona fede! Quello che invece sta per perdere la giacca e Marco Espa, consigliere regionale del PD in Sardegna, ex compagno del liceo di mio padre, focolarino e straordinario padre di una bambina cerebrolesa! Per lei e quelli sfortunati come lei ha fondato un'associazione, ABC(Associazione Bambini Cerebrolesi)! Persone come loro dovrebbero essere il pane quotidiano della politica, sono veramente, l'esempio più lampante che con onestà si può far qualcosa per il proprio popolo!!
Mi fa davvero schifo vedere le pagine dei giornali, sembra che ogni giorno sia il peggio, ma quello dopo, poi, lo è ancora di più!
Obama vince il nobel per la pace e poi festeggia la morte di Bin Laden e prosegue le sue azioni di guerra, dove gli conviene, in tutto il mondo!! Bin Laden andava catturato e giudicato... L'America "cristiana", invece, sentenzia sulla vita delle persone con un blitz armato di 3 minuti, svolge una sorta di funerale su una portaerei e poi getta il cadavere in mare, in pasto ai pesci... Anche il peggiore degli uomini ha diritto al rispetto della sua vita, che da Dio è stata data e da Dio sarà tolta, questo dice la Bibbia su cui gli americani giurano! Complimenti al premio Nobel e alla Cristianità sbandierata per propaganda... E il Vaticano non si indigna neanche!
Il Cardinale Tettamanzi la Domenica delle Palme ha fatto un'Omelia meravigliosa, cliccate qui per leggerla, e la frase che più colpisce è questa domanda: Perchè gli ingiusti non vogliono farsi giudicare?
Sarebbe bello che chi ci governa, chi ci amministra potesse svolgere il suo lavoro con la tranquillità di poter dedicare tutto il proprio tempo a tale attività (ma non perchè i giudici devono lasciarli in pace, ma perchè sono loro che devono lasciare in pace i giudici comportandosi in modo che i giudici non abbiamo motivo di cercarli) e soprattutto lo possa fare con la dignità che merità, col rispetto verso chi l'ha messo lì a farlo e con l'onore di servire il proprio popolo con umiltà e gratitudine... Mi sembra di aver scritto roba da romanzo cavalleresco, sembra di aver scritto parole epiche, parole "strane"... Eppure sono parole normali...dimenticate...
Ho 21 anni e sono profondamente indignato da tutto questo! Vorrei vedere gente nuova, vorrei vedere nuove pagine della vita politica e pubblica, vorrei ci fosse una morale, vorrei ci fossero dei valori...tutto sta morendo! Chi ci salverà da questa morte?
Posta un commento